Monday Sucks: Meow

Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato;
ritira le unghie nelle zampe,
lasciami sprofondare nei tuoi occhi
in cui l’agata si mescola al metallo.

Così cantava Charles Baudelaire nella poesia Il gatto. Più che ad un tenero micio paffutello che ama sedersi nelle scatole, il grande poeta si riferiva alla sua donna, sensuale e indolente proprio come un felino. Questi splendidi animali hanno da sempre affascinato il mondo della letteratura e delle arti e il loro richiamo si è fatto sentire sin nella moda.

tumblr_m908nzxDbN1qj10b5o1_1280

Qui e in copertina, dettagli della collezione SS 14 di Miu Miu.

Tutt* noi gattofili abbiamo lanciato gridolini eccitati quando abbiamo visto la bellissima collezione SS14 di Miu Miu, dove piccoli pelosi si arrampicavano su borse, scarpe, abiti e colletti. Da lì è stato tutto un fiorire di zampine, gommini e baffi anche sui vestiti che noi comuni mortali compriamo da H&M. In realtà la tendenza non è nuova: sin dagli anni ’20 il gatto era associato all’idea di una sensualità libera e maliziosa e le donne più audaci amavano farsi ritrarre con i propri mici da compagnia. Se ci pensate, molti accessori femminili sono associati a questo animale: gli occhiali a farfalla sono noti come cat eye sunglasses, così come il cat eye è l’eyeliner dalla forma allungata.

La tendenza, oggi, più che quella di una femme fatale circondata dai felini, è quella di una genuina e tenera dichiarazione d’amore verso questi animali. Del tipo sì, sto indossando una maglietta con un gatto perché MI PIACCIONO I GATTI, hai qualcosa da dire in contrario? Quindi via libera a orecchiette a punta e dolci palline di pelo sui vostri accessori e abiti preferiti!

Monday Sucks: Meow

 

Annunci

#GOALS: Léa Seydoux

Dove devo firmare per essere talentuosa, bellissima, bionda, elegante, francese e musa di Prada? Non so se Léa Seydoux abbia fatto una sorta di patto col diavolo, ma il suo stile e il suo charme d’oltremanica la rendono chic anche con un sacchetto dell’Esselunga indosso. Peccato che questa eventualità sia quanto mai lontana dal guardaroba di Léa – ben fornito di Miu Miu e Prada, che l’ha scelta come testimonial del suo profumo Candy (il mio preferito, btw). Perfetta con i colori pastello, i cappotti, le fantasie delicate. Cioè Léa, piantala d’essere così figa che mi vengono le crisi di autostima.

Bello il contrasto tra la camicia delicata rosa cipria con fantasia floreale e la gonna in vernice bluette.

Bello il contrasto tra la camicia delicata rosa cipria con fantasia floreale e la gonna in vernice bluette.

Le sta bene anche il cappotto nero con margherite bianche, indossato con pump nere e fiocchetto rosa.

Le sta bene anche il cappotto nero con margherite bianche, indossato con pump nere e fiocchetto rosa.

Ucciderei per questo cappotto rosa con cristalli maxi, ovviamente Miu Miu. L'abito bianco è chic, abbinato alle décolleté azzurre.

Ucciderei per questo cappotto rosa con cristalli maxi, ovviamente Miu Miu. L’abito bianco è chic, abbinato alle décolleté azzurre.

Vabbè io mi arrendo. Abito giallo ocra con oblò sul red carpet, capello old Hollywood ai Bafta del 2015

Vabbè io mi arrendo. Abito giallo ocra con oblò sul red carpet e capello old Hollywood ai Bafta del 2015